• News
  • by Cristiana Ubaldi
  • 16 Dicembre 2021
  • 105
  • 0

GENERALIFE è il gruppo italiano leader nello studio e nella diagnosi di malattie genetiche e patologie cromosomiche negli embrioni prodotti durante un ciclo di fecondazione in vitro, tramite Test Genetico Preimpianto (PGT).

Ne esistono di 3 tipi:

LA PGT-M o test genetico preimpianto per malattie monogeniche è un’analisi ideata al fine di identificare e trasferire, tra gli embrioni prodotti in un ciclo di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA), quelli non affetti da una patologia a trasmissione ereditaria, in coppie a elevato rischio riproduttivo.

LA PGT-A o test genetico preimpianto per aneuploidie, invece, è stata ideata al fine di identificare gli embrioni con assetto cromosomico normale tra quelli prodotti durante un ciclo di PMA.

La PGT-SR è indicata in coppie in cui uno dei due partner (o entrambi) è portatore di una anomalia strutturale dei cromosomi. Le più frequenti sono inversioni, delezioni e duplicazioni, ma soprattutto traslocazioni. Laddove dovesse essere certificata la presenza nel cariotipo parentale di tali anomalie, aumenta sensibilmente il rischio di generare embrioni cromosomicamente anomali, indipendentemente dall’età della donna. Uno dei più comuni campanelli d’allarme per investigarne la presenza è, infatti, la poliabortività in donne under 35.

Per maggiori info clicca sulla pagina PGT-TEST GENETICO PREIMPIANTO

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *