• News
  • by generasalute
  • 26 Agosto 2021
  • 85

“L’inositolo – spiega Alberto Vaiarelli, ginecologo e coordinatore area medica del centro GeneraLife di Roma – è oggi contenuto in molti integratori alimentari utilizzati al fine di aiutare la regolarizzazione di alcuni parametri ormonali e la ciclicità mestruale in determinate tipologie di pazienti che ne possono beneficiare, ad esempio quelle con insulino-resistenza. L’inositolo o vitamina B7 è presente fisiologicamente nelle nostre cellule ed è un mediatore di molte funzioni del metabolismo dei grassi e degli zuccheri. Esistono varie forme di inositolo: il Myo inositolo o DChiro inositolo che sono due stereoisomeri dell’inositolo, ossia due forme di una stessa sostanza che possono aiutare ad esempio nel trattamento della sindrome dell’ovaio policistico (Pcos)”.